Impastatrice per fare il pane fresco: informazioni, guida, migliori del 2020

1
2
3
4
5
Bosch MUM4405 Macchina da Cucina, 500 W, 3.9 Litri/2 kg, ABS, Acciaio Inossidabile, 4 Velocità,...
Bosch MUM58720 Macchina da Cucina, Acciaio Inossidabile, 1000 W, 3.9 Litri, Inox e Plastic, 7...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Sbattitore Elettrico Impastatrice Planetaria con Ciotola Auto-Rotante Acciaio Inox, Sbattitore...
Improve IMPSM6116OU Impastatrice 1500W, ciotola 6l, 5 velocità, paraspruzzi, schermo LCD - bianco
Bosch MUM4405 Macchina da Cucina, 500 W, 3.9 Litri/2 kg, ABS, Acciaio Inossidabile, 4 Velocità,...
Bosch MUM58720 Macchina da Cucina, Acciaio Inossidabile, 1000 W, 3.9 Litri, Inox e Plastic, 7...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Sbattitore Elettrico Impastatrice Planetaria con Ciotola Auto-Rotante Acciaio Inox, Sbattitore...
Improve IMPSM6116OU Impastatrice 1500W, ciotola 6l, 5 velocità, paraspruzzi, schermo LCD - bianco
Bosch
Bosch
AICOK
DECEN
Improve
OffertaBestseller No. 41
Bosch MUM4405 Macchina da Cucina, 500 W, 3.9 Litri/2 kg, ABS, Acciaio Inossidabile, 4 Velocità,...
Bosch MUM4405 Macchina da Cucina, 500 W, 3.9 Litri/2 kg, ABS, Acciaio Inossidabile, 4 Velocità,...
Movimento planetario 3d multimotion drive; braccio multifunzione con 3 punti di innesto per gli...Ciotola in plastica con coperchio antischizzo e introduttore alimentiGancio per impasti duri, frusta per impasti morbidi e frusta in acciaio inossidabile per montare...
99,90 €56,24 €
OffertaBestseller No. 42
Bosch MUM58720 Macchina da Cucina, Acciaio Inossidabile, 1000 W, 3.9 Litri, Inox e Plastic, 7...
Bosch MUM58720 Macchina da Cucina, Acciaio Inossidabile, 1000 W, 3.9 Litri, Inox e Plastic, 7...
Grazie al motore da 1000 w, è in grado di lavorare impasti fino ad 750 g di farina più ingredientiLo speciale movimento planetario 3D e la speciale forma della ciotola da 3.9 l, consentono di...Tutti gli accessori in perfetto ordine grazie alla borsetta porta accessori in dotazione
399,90 €249,99 €
Bestseller No. 43
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Ganci a doppia asta: il design unico simula l'impasto a mano, ed il mixer in stile planetario con...Set perfetto: La ciotola in acciaio inox da 5 Litri offre un’ottima capienza, inoltre possiede una...Tilt-head & Compact Body Design: È possibile inclinare la testa del mixer per poter estrarre...
OffertaBestseller No. 44
Sbattitore Elettrico Impastatrice Planetaria con Ciotola Auto-Rotante Acciaio Inox, Sbattitore...
Sbattitore Elettrico Impastatrice Planetaria con Ciotola Auto-Rotante Acciaio Inox, Sbattitore...
58,99 €49,99 €
Bestseller No. 45
Improve IMPSM6116OU Impastatrice 1500W, ciotola 6l, 5 velocità, paraspruzzi, schermo LCD - bianco
Improve IMPSM6116OU Impastatrice 1500W, ciotola 6l, 5 velocità, paraspruzzi, schermo LCD - bianco

Preparare il pane fresco o la pizza fatta in casa grazie all’aiuto di una moderna impastatrice, è ormai un vero gioco da ragazzi anche per i cuochi amatoriali o per chiunque ami preparare da sé questi due ottimi impasti, scegliendo da sé ingredienti e farine con cui renderli davvero speciali. Per preparare dell’ottimo pane fresco fatto in casa però, bisogna tenere conto che alcuni modelli d’impastatrice potrebbero essere più soddisfacenti di altri, e regalarci dell’ottimo pane fatto in casa. Vediamo di quali si tratta e quali sono le caratteristiche che le rendono migliori.

 

Caratteristiche generali

Anzitutto la macchina impastatrice nei modelli casalinghi, per come li conosciamo oggi, è di solito costituita da un corpo macchina che si sviluppa in orizzontale e dotato di un braccio meccanico a cui andranno agganciati un coperchio (qualora fosse presente) e le fruste. Al di sotto di esso si trova la ciotola in cui verranno versati gli ingredienti, e che può avere diverse dimensioni a seconda dei modelli.

In commercio esistono due tipi di motore per le impastatrici: quelli a trasmissione e quelli a presa diretta. Di solito i motori a presa diretta vengono considerati più potenti, perché trasmettono l’energia direttamente dal braccio meccanico alle fruste senza che essa si disperda quanto nei modelli a trasmissione. Al di là del modello che sceglierete quasi tutti quelli oggi più diffusi sono adatti alla preparazione d’impasti fatti in casa, e il loro prezzo è assolutamente abbordabile (una buona impastatrice per uso domestico viene dai 100 ai 300 euro).

I modelli per uso professionale possiedono ovviamente altra tecnologia e generalmente anche altre dimensioni ed altri costi, e i loro prezzi possono superare anche i 1000 euro. Per ottenere il pane fresco potrebbe rivelarsi l’ideale un’impastatrice a forcella, o un modello a braccia tuffanti che faccia lievitare l’impasto come se fosse stato fatto in casa, ma di questo parleremo nei paragrafi successivi.

Di solito gli accessori in dotazione venduti insieme ai moderni modelli d’impastatrice sono quelli essenziali a svolgere la maggior parte delle preparazioni d’impasti, dolci e pasta fatta in casa, ma per fare il pane quello di cui avremo sicuramente bisogno è il gancio impastatore.

Fruste e ganci per fare il pane

Di solito i modelli più comuni d’impastatrice vengono venduti con 3 tipologie di fruste (che possono essere raddoppiate in alcuni casi, e cioè 2 identiche per lo stesso dispositivo). Si tratta della frusta a filo, la frusta a foglia e il gancio impastatore.

  • La frusta a filo si compone di alcune corde di metallo o di plastica che permettono di montare gli ingredienti dalla consistenza più liquida, come uova, latte, burro o piccole quantità di polveri (lievito, cacao, piccole dosi di farina).
  • La frusta a foglia è adatta ad amalgamare composti più densi e spumosi, come gli impasti semi-solidi per il Pan di Spagna o per dolci dalla consistenza soffice e spugnosa.
  • L’ultimo accessorio venduto con le impastatrici è il gancio impastatore, un gancio di metallo dalla tipica forma incurvata che lavora l’impasto come se fosse un braccio meccanico, e che è adatto a lavorare anche impasti particolarmente densi e compatti.

L’ideale per la lavorazione del pane fatto in casa è il gancio impastatore, con cui potremo lavorare i nostri ingredienti nella maniera più idonea senza che essi restino attaccati al gancio e soprattutto senza il rischio di surriscaldare eccessivamente la macchina (il gancio impastatore ha una minor superficie di lavorazione rispetto agli altri due tipi di fruste, per questo motivo è lo strumento idoneo).

Potenza e velocità

Altra caratteristica fondamentale per ottenere impasti per pane, pizza o pasta fatta in casa è la potenza del motore, da cui dipenderà anche la velocità e le sue performance di lavorazione. Il motore di un modello d’impastatrice per uso casalingo può essere o a trasmissione o a presa diretta.

Di solito è preferibile un motore a presa diretta se la nostra intenzione è quella di preparare soprattutto impasti densi e compatti, perché la macchina sarà sottoposta a uno sforzo energetico maggiore e perché non rischierà d’incepparsi durante la lavorazione. Anche i modelli a trasmissione vanno comunque bene per la lavorazione di piccole quantità d’impasto e per l’impiego casalingo, comunque basterà attenersi alla scheda tecnica per cercare di non sovraccaricare la macchina con dosi eccessive di prodotto (spesso vengono vendute anche con un apposito ricettario).

E’ bene che la nostra macchina impastatrice sia dotata di più livelli di velocità (in genere dalle 3 alle 9 per i modelli più sofisticati) con i quali potremo regolare più facilmente la lavorazione dei nostri ingredienti, assicurandoci una preparazione versatile ed efficace ed evitando la fuoriuscita del prodotto o peggio, che questo non si amalgami nella maniera adeguata. Ovviamente più il motore sarà performante più aumenterà il costo della nostra macchina impastatrice, che potrà variare anche oltre i 300 euro.

Tempi di lavorazione

La lavorazione dell’impasto varia a seconda degli ingredienti e dalla consistenza che si desidera ottenere. Per non rischiare di surriscaldare la nostra macchina impastatrice è sempre consigliabile partire con velocità più moderate e poi man mano che l’impasto si starà amalgamando si potrà aumentare la velocità. Di solito per composti da montare è più facile intuire quale sia il momento giusto di spegnere la macchina, perché assumeranno una consistenza soffice e spumosa.

Nella lavorazione del pane o della pizza i tempi di lavorazione della macchina potrebbero essere più lunghi perché in essi è contenuto il lievito, che reagisce in un determinato modo a contatto con l’aria, gli zuccheri e l’energia sprigionata nella lavorazione. In generale per capire se l’impasto realizzato dalla nostra macchina impastatrice sia pronto basterà constatare che esso si stacchi facilmente dalla ciotola e dal gancio impastatore, consentendo anche una lavorazione più pratica sul piano da lavoro in cui andremo a dare una determinata forma al nostro panetto.

In ogni momento della lavorazione si potrà comunque intervenire sulla velocità della macchina e aggiungere eventualmente acqua o farina a seconda che il nostro impasto sia troppo denso o troppo liquido. Per questo motivo è molto importante che l’impastatrice da noi scelta per preparare il pane sia provvista di una buona potenza e che ci permetta di regolarne la velocità.

Design e caratteristiche estetiche

Questo genere di dispositivi viene appositamente studiato per essere il più possibile pratico ed intuitivo, per cui anche chi fosse alle prime armi con l’impiego di questi strumenti potrà tranquillamente utilizzarli senza la minima difficoltà. Di solito oltre alla facilità nell’utilizzo e nella fase di montaggio e smontaggio, questo genere di elettrodomestici sono dotati di un aspetto estremamente riconoscibile e che richiama gli elettrodomestici di una volta. Marche come la KitchenAid hanno reso le loro impastatrici dei veri e propri oggetti cult per gli appassionati, donando loro un aspetto accattivante e magnetico.

Le marche più note e conosciute per la qualità e l’efficacia dei loro dispositivi sono soprattutto Kenwood, Moulinex, KitchenAid e Ariston, le quali offrono generalmente più varianti di uno stesso prodotto anche per quanto riguarda funzionalità e dimensioni. Di solito la ciotola di un’impastatrice per uso casalingo consente di lavorare dai 2 ai 5 L di prodotto, e puntando su modelli più piccoli potremo sicuramente risparmiare qualcosa in termini economici assicurandoci comunque un prodotto di qualità e in grado di soddisfare le nostre esigenze.

Queste marche mettono inoltre a disposizione dei consumatori anche la possibilità di consultare un apposito centro assistenza per eventuali guasti dei dispositivi, e soprattutto è sicuramente più semplice reperire eventuali pezzi di ricambio per questa tipologia di dispositivi.

Quali sono i vantaggi di questo genere di prodotto

  • Oltre ad assicurarci di poter produrre degli ottimi impasti per pane, pizza e pasta fatta in casa, l’impiego di quest genere di elettrodomestici ci assicurerà un grande risparmio di tempo e di fatica.
  • Potremo utilizzare la lavastoviglie qualora i materiali siano plastica e vetro, risparmiando tempo anche per quanto riguarda il lavaggio del prodotto.
  • Si tratta di oggetti estremamente pratici e funzionali, adatti anche a chi fosse alle prime armi nella realizzazione d’impasti fatti in casa.
  • Modelli più evoluti potrebbero essere dotati di funzionalità aggiuntive utili anche a regolare “il tempo” della nostra lavorazione (mediante l’uso del timer) pesare gli ingredienti (bilancia incorporata) o frullare alcuni di essi.
  • Esistono veramente moltissimi modelli oggi in commercio, e per cui sarà possibile scegliere sicuramente un buona impastatrice al budget che ci saremmo prefissati. Ovviamente spendendo cifre più esigue potremmo ottenere prodotti più sofisticati e tecnologici, ma per la preparazione casalinga di pane fatto in casa potrebbe andar bene anche un modello più economico.
  • I materiali più comuni per la realizzazione di questi elettrodomestici sono vetro, plastica e acciaio inox. Una ciotola in vetro ci potrà consentire di valutare in ogni momento la consistenza del nostro impasto.

Svantaggi di questa tipologia di elettrodomestici

  • Alcune impastatrici potrebbero avere un motore non abbastanza potente da supportare la lavorazione d’impasti densi e compatti come quello del pane. Per questo motivo è consigliabile assicurarsi che il motore sia abbastanza potente, sia acquistando un prodotto di marche riconosciute che affidandosi alle recensioni online degli altri consumatori. Il motore deve garantire che la macchina non si inceppi, che lavori alla velocità adeguata e soprattutto che non si surriscaldi.
  • Alcuni modelli potrebbero non essere idonee al lavaggio in lavastoviglie, e pertanto e bene leggere con attenzione il manuale d’utilizzo prima di procedere con la normale pulizia della macchina. Di solito si suggerisce di utilizzare olio e carta da cucina per pulire le impastatrici.

Per chi è adatto questo tipo di prodotto

Sicuramente un’impastatrice di fascia di prezzo medio-bassa è adatta a tutti coloro che vogliano realizzare il pane fatto in casa in maniera facile e veloce, e soprattutto con uno strumento che è estremamente pratico da montare e poi da riporre via dopo ogni utilizzo. Alcuni modelli sono studiati per soddisfare anche il gusto estetico del consumatore, e per questo sarà sicuramente possibile tenere l’impastatrice sempre alla propria portata in cucina così da averla a disposizione ogni volta che lo si desideri.

Si tratta di macchine piuttosto ingombranti, e per questo prima dell’acquisto è bene misurare lo spazio in cui si intenda sistemarle una volta acquistate e anche la presenza di una presa elettrica abbastanza vicina. Sono robot che vengono studiati per essere facilmente utilizzabili anche da chi fosse inesperto, e per questo sono ottime anche per coloro che volessero preparare dell’ottimo pane fatto in casa, dolci o altre ricette in compagnia di bambini.

Oltre a meccanismi salva-dita e al coperchio anti-schizzo, in moltissimi modelli sono stati introdotti anche degli speciali dispositivi che, dopo un tot di minuti dall’azionamento, interrompono automaticamente la lavorazione per far sì che l’impastatrice non si surriscaldi, preservando in questo modo anche la durata della batteria.

Spendendo qualcosa in più potremo acquistare una macchina dotata anche di ulteriori funzionalità, utili a velocizzare ancora di più il tempo di misurazione dei vari ingredienti (molti modelli hanno bilancia e timer integrati).

Meglio la planetaria?

Spessissimo i modelli d’impastatrice vengono venduti sotto il nominativo di planetaria, anche se in realtà la planetaria in sé per sé è un modello di impastatrice “più evoluto”. Questo genere di elettrodomestico sfrutta il movimento rotatorio della ciotola contenente gli ingredienti in contemporanea a quello delle fruste, così da fare in modo che tutto il prodotto venga da essere prelevato. Le planetarie sono ottime per far “respirare” di più il lievito contenuto nell’impasto, e quindi di ottenere anche dell’ottimo pane fatto in casa.

Come per le impastatrici il prezzo di questi modelli può variare a seconda di potenza, dimensione e funzionalità aggiuntive, ma di solito viene venduto con lo stesso numero di accessori e il prezzo può variare dai 100 fino agli oltre 1000 euro per modelli particolarmente sofisticati. Si tratta di un modello di elettrodomestico maggiormente impiegato nelle attività professionali, perché spesso è prevista anche la funzionalità “cottura” di alcuni ingredienti, grazie al quale sarà possibile “fondere” alcuni ingredienti direttamente nella macchina o avviare speciali tipi di cottura.

Per la realizzazione casalinga del pane fatto in casa un’impastatrice planetaria potrebbe fare anche al caso nostro, ma sicuramente un modello che non sia dotato di queste ulteriori funzionalità ci consentirà comunque di produrre dell’ottimo pane e, forse, di spendere qualcosa in meno.

Classifica delle migliori impastatrici per pane e pizza di Giugno 2020

No products found


Mi chiamo Alice e sono appassionata di tecnologia di design, due campi sempre in costante evoluzione e cambiamento. Spero che con i miei consigli riuscirò ad aiutarti a scoprire di più su questi due mondi, e a suggerirti le scelte a te più congeniali. Cheers!

Back to top
Impastatrice Migliore