Impastatrici e planetarie Bialetti: migliori del 2021, prezzi, recensioni, opinioni

Bialetti è un marchio italiano che deve il suo successo alla produzione di piccoli elettrodomestici che sanno coniugare il design a ottime performance. Tra questi ovviamente non potevano mancare  le impastatrici: vediamo di quali si tratta.

 

Cosa bisogna sapere sui prodotti di questo brand

Acquistare o regalare un’impastatrice Bialetti, renderà sicuramente felice il suo proprietario: oltre ad essere strumenti di prima qualità, molto amati per performance e prestazioni, questi dispositivi sono estremamente eleganti e pratici da utilizzare. Una delle caratteristiche immediatamente riconoscibili dei prodotti Bialetti e il design: le impastatrici, così come gli altri elettrodomestici della linea, hanno curve sinuose e sono rivestiti da una brillante cromatura rossa.

Si tratta di impastatici di grandi dimensioni che vengono vendute con le 3 fruste essenziali per la lavorazione di impasti, creme e mousse, coperchio anti-schizzo e recipiente di miscelazione.

La potenza di questi elettrodomestici è di oltre 500 watt ed è possibile scegliere fino a 6 velocità diverse a seconda del tipo di lavorazione. Gli elettrodomestici Bialetti, e in particolar modo le impastatrici, sono dotate di alcuni pratici gommini a ventosa che impediscono lo slittamento del dispositivo durante l’impiego.

Vantaggi: perché acquistare questo dispositivo

Si tratta di modelli d’impastatrice facili da utilizzare, estremamente minimal ma allo stesso tempo dotati di tutti i gadget necessari, e per finire con un design fresco e accattivante, che di certo non li farà sfigurare sul piano da lavoro di qualsiasi cucina. Sono strumenti molto semplici da utilizzare anche per quanto riguarda la fase di montaggio e smontaggio, e tutte le parti possono essere comodamente smontate per essere lavate più facilmente (fruste, coperchio e recipiente). Insieme al dispositivo viene venduta un’unica frusta per ciascun tipo e di grandi dimensioni (a filo, a foglia, gancio impastatore).

Svantaggi: quali sono

Come indicato dal manuale d’impiego i materiali utilizzati per realizzare le fruste delle impastatrici Bialetti non consentono il lavaggio per mezzo della lavastoviglie o con detergenti troppo aggressivi. Alcuni consumatori lamentano infatti di aver smesso di utilizzare le fruste dopo aver riscontrato, a seguito di un lavaggio errato, la perdita di una sottile polvere grigia impossibile da lavare. Si tratta di una lega metallica che è normalmente protetta dallo smalto di rivestimento delle fruste e del gancio impastatore, ma che con il calore del lavaggio meccanico viene corrosa e portata via. Fortunatamente trattandosi di prodotti di una marca tanto nota sarà possibile consultare il centro assistenza ed eventualmente tentare di richiedere i pezzi di ricambio necessari.


Mi chiamo Alice e sono appassionata di tecnologia di design, due campi sempre in costante evoluzione e cambiamento. Spero che con i miei consigli riuscirò ad aiutarti a scoprire di più su questi due mondi, e a suggerirti le scelte a te più congeniali. Cheers!

Back to top
Impastatrice Migliore