Come usare una impastatrice: guida passo passo e video

1
2
3
4
5
Klarstein Lucia Rossa - robot da cucina , mixer , impastatrice , 1200 W , 5 L , sistema planetario...
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane, pizza, dolci e pasticceria, Capacità 5.5...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Impastatrice Planetaria, Kealive Robot da Cucina 10 Velocità con Gancio Impastatore, 700w Basso...
Mediatec Maxtermix Sbattitore Impastatrice Turchese MX-01
Klarstein Lucia Rossa - robot da cucina , mixer , impastatrice , 1200 W , 5 L , sistema planetario ,...
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane, pizza, dolci e pasticceria, Capacità 5.5...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Impastatrice Planetaria, Kealive Robot da Cucina 10 Velocità con Gancio Impastatore, 700w Basso...
Mediatec Maxtermix Sbattitore Impastatrice Turchese MX-01
KLARSTEIN
Ariete
AICOK
Kealive
Mediatec
Bestseller No. 41
Klarstein Lucia Rossa - robot da cucina , mixer , impastatrice , 1200 W , 5 L , sistema planetario ,...
Klarstein Lucia Rossa - robot da cucina , mixer , impastatrice , 1200 W , 5 L , sistema planetario...
PROFESSIONISTA DELLA CUCINA: il Lucia Rossa è il perfetto auitante per ogni appassionato della...IL MIX PERFETTO: l'impastratrice è dotata di un potente motore da 1200 W con sistema planetario. Le...MULTIFUNZIONALE: con il sistema di bloccaggio rapido, sarà sempre possibile cambiare il gancio. Il...
OffertaBestseller No. 42
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane, pizza, dolci e pasticceria, Capacità 5.5...
Ariete 1588 Impastatore Vintage - Planetaria per pane, pizza, dolci e pasticceria, Capacità 5.5...
Ariete Impastatrice Vintage è la planetaria dal design elegante e raffinato che unisce tecnologia e...Potenza elevata: il motore che raggiunge i 2400 W di sforzo massimo, le 7 velocità e la funzione...Capiente e versatile: la grande tazza in inox da 5,5 litri e le 3 fruste in dotazione, a gancio per...
150,00 €145,90 €
Bestseller No. 43
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
Impastatrice Planetaria, Aicok Robot da Cucina con Doppia Gancio Impastatore, Basso Rumore...
【DOPPIA GANCIO IMPASTATORE】: Impastatrice in grado di simulare il movimento della mano, mixer in...【TESTA INCLINABILE, BASSO RUMORE】: Testa dell’impastatrice inclinabile per un facile accesso...【POTENTE MOTORE DA 1000 Watt E 6 VELOCITA’】: Motore da 1000 Watt ad alte prestazioni, 6...
Bestseller No. 44
Impastatrice Planetaria, Kealive Robot da Cucina 10 Velocità con Gancio Impastatore, 700w Basso...
Impastatrice Planetaria, Kealive Robot da Cucina 10 Velocità con Gancio Impastatore, 700w Basso...
Bestseller No. 45
Mediatec Maxtermix Sbattitore Impastatrice Turchese MX-01
Mediatec Maxtermix Sbattitore Impastatrice Turchese MX-01

Realizzare pane, pizza e pasta fatta in casa è ormai diventato veramente semplice grazie alle moderne macchine impastatrici. Questi strumenti hanno reso il compito d’impastare veloce e affatto faticoso, ma per utilizzare al meglio l’impastatrice ci sono dei piccoli accorgimenti che è necessario conoscere, così da non rovinare la macchina e, soprattutto, realizzare ottimi manicaretti. Vediamo come usare l’impastatrice e quali tecniche dobbiamo imparare.

 

Pane, pasta, pizza: come farle al meglio

In generale è sempre bene ricordare che per realizzare qualsiasi tipo d’impasto o di composto, gli ingredienti dovranno essere versati in un ordine ben preciso: se non abbiamo una ricetta da seguire alla lettera ma solo una lista d’ingredienti, la cosa migliore da fare è partire prima da quelli in polvere, e poi mano a mano aggiungere i composti liquidi azionando le fruste.

Anche le fruste e il gancio impastatore andranno azionati in una certa maniera: se la nostra macchina impastatrice è dotata di più di un livello di velocità sarà meglio partire prima da quelli più lenti, e poi man mano che il nostro composto assume corposità andremo a velocizzare sempre di più.

Ogni lavorazione è diversa e necessita di un certo tipo di velocità, di un apposita frusta e soprattutto di un giusto tempo di lavorazione: per le spume e le creme potremmo azzardare anche velocità più rapide (senza però esagerare, affinché non “impazziscano”), per i composti più compatti invece avremo bisogno di lavorare a lungo, così che il lievito riceva una maggior quantità d’ossigeno e ammorbidisca l’impasto.

Fruste: quali utilizzare e per cosa

Di solito in dotazione con qualsiasi macchina impastatrice, vengono venduti anche tre strumenti fondamentali per la realizzazione di quasi tutte le ricette: si tratta della frusta a filo, della frusta a foglia e del gancio impastatore.

  • La frusta a filo, con la sua forma caratteristica e i fili di metallo che la compongono, è necessaria per incorporare molta aria ai nostri composti e renderli soffici e spumosi. Si tratta di una frusta utilizzata per montare le uova, la panna o il latte.
  • Il secondo accessorio è la frusta a K o a foglia, che è praticamente il sostituto del cucchiaio di legno: serve a miscelare e a lisciare gli impasti, sciogliendo i grumi e rendendoli densi e corposi. Si tratta della frusta impiegata per la realizzazione di torte, creme dense o pan di spagna.
  • L’ultimo, ma non meno importante, è il gancio impastatore: si tratta dell’accessorio fondamentale per la realizzazione di pane, pasta e pizza fatta in casa. E’ adatto a lavorare composti estremamente densi e compatti, che risulterebbero “difficili” da lavorare per tutte le altre fruste.

Scegliere la frusta giusta per ogni ricetta è fondamentale, così da non rovinare la macchina sovraccaricandolo o anche di piegare gli altri accessori: prima di realizzare qualsiasi ricetta, se si è alle prime armi, la cosa migliore da fare è leggere con attenzione il manuale d’utilizzo della macchina, così da conoscere le sue determinate caratteristiche.

In questo video potrete vedere il funzionamento e la recensione di una impastatrice Artisan della KitchenAid.

Montare la macchina

Il montaggio delle moderne macchine impastatrici è estremamente semplice ed intuitivo. Nei modelli con recipiente removibile, esso va agganciato in un apposito piatto alla base della macchina. Per avere maggior spazio di movimento potremmo alzare il braccio meccanico (di solito è presente un tasto o una leva apposita per farlo) e sistemare il recipiente con un movimento rotatorio. Una volta fissato, dovremo agganciare al braccio meccanico il coperchio anti-schizzo (se presente) e la frusta di cui necessitiamo. Il funzionamento è di solito molto intuitivo, e il manuale d’utilizzo di ogni macchina spiega esattamente come fare a fissare tutti i dovuti accessori.

Prima di abbassare  nuovamente il braccio meccanico, potremo iniziare a versare gli ingredienti in polvere (magari setacciandoli con apposito strumento) e a seguire potremo versare lentamente il latte, l’olio, le uova o qualsiasi altro ingrediente liquido ci serva.

Anche lo spegnimento dovrebbe avvenire gradualmente, passando da una velocità più elevata a una più lenta, così da evitare che gli ingredienti schizzino all’interno del recipiente o che la macchina abbia un passaggio poco graduale tra una velocità e l’altra.

Cosa evitare di fare

Siccome le macchine impastatrici sono tra gli elettrodomestici più potenti e che per svolgere il loro compito devono esercitare grossa forza e anche molto velocemente, è necessario che esse siano sempre tenuto sotto controllo durante il loro funzionamento. E’ possibile infatti che una macchina troppo leggera, o con pochi ingredienti all’interno del recipiente di miscelazione, “cammini” o si muova sul nostro piano da lavoro. Per evitare che gli ingredienti si rovescino o che la macchina possa malauguratamente cadere dal ripiano, è necessario che qualcuno la tenga d’occhio durante tutto il periodo di lavorazione.

Oggi queste macchine sono generalmente dotate di un peso adeguato (dovuto soprattutto ai materiali di costruzione) e a degli speciali piedini a ventosa, che permettono una maggior ancoraggio del prodotto a piani di lavoro particolarmente lisci.

Altra cosa che bisogna evitare di fare, come vedremo nel paragrafo riguardante la pulizia, è quella di lavare la nostra macchina impastatrice con detergenti aggressivi o per mezzo della lavastoviglie. Lavare a mano il prodotto ci permetterà di mantenerlo alle migliori condizioni e più a lungo.

Pulizia: come manutenerla al meglio

Una volta utilizzata la nostra macchina impastatrice e aver versato il nostro composto in una teglia apposita, non dobbiamo dimenticare di lavare accuratamente tutti gli accessori: per mantenere al meglio delle sue condizioni la nostra macchina, è di fondamentale importanza lavarla accuratamente e con prodotti specifici.

Spesso i materiali utilizzati per la realizzazione di questi elettrodomestici sono rivestiti di una speciale lega metallica che non è adatta al lavaggio in lavastoviglie. Per questo motivo la cosa migliore da fare è infilare tutte le componenti sotto abbondante acqua bollente e poi, con un foglio di carta assorbente e un pochino di olio da cucina, rimuovere i residui o le macchie che dovessero essere rimaste attaccate.

E’ importante anche far asciugare all’aria le varie parti della macchina: i batteri prediligono gli ambienti umidi e per questo asciugando la nostra macchina e lasciandola qualche minuto all’aria aperta, ci assicureremo che non si formino muffe o batteri al suo interno.


Mi chiamo Alice e sono appassionata di tecnologia di design, due campi sempre in costante evoluzione e cambiamento. Spero che con i miei consigli riuscirò ad aiutarti a scoprire di più su questi due mondi, e a suggerirti le scelte a te più congeniali. Cheers!

Back to top
Impastatrice Migliore